Danamics LM10

 

danamics

La Danamics,azienda situata in Danimarca, ha recentemente presentato il suo primo dissipatore a metallo liquido.

Derivato da un progetto nato nel gennaio del 2008 il dissipatore prende il nome di LM10 ed è costituito da due elenti fondamentali che lo distinguono dal resto del mercato.

lm10power


Il sistema di interfacciamento termico è affidato come di consuetudine ad un corpo lamellare di alluminio ma in questo caso i tubi da 6mm che lo intersecano non sono heatpipes, ma bensi dei canali di trasporto e di scambio termico per il metallo liquido che ha un coefficiente di resistenza termica e un coefficiente di conduzione termica rispettivamente inferiore e superiore  a quello dei metalli convenzionali.
Si garantisce cosi un maggiore scambio termico in un lasso di tempo inferiore che si traduce in minori temperature al punto di origine(processore).

Non essendoci inoltre il fenomeno dell'evaporazione lo spostamento del liquido è affidato ad una pompa elettromagnetica che,grazie ad un magnete ed a una corrente elettrica, riesce a generare senza la necessità di avere uno spostamento meccanico un movimento forzato al suo interno; garantendo di conseguenza un periodo di vita illimitato.

Non ci sono informazioni riguardo il metallo liquido utilizzato ma presumiamo sia utilizzata una miscela eutettica:

Un eutettico, o miscela eutettica,è una miscela di sostanze il cui punto di fusione è più basso di quello delle singole sostanze che la compongono.

Nel diagramma di fase viene identificato da un punto che corrisponde ad un equilibrio invariante. Una miscela eutettica, ad un determinato valore di pressione costante, è caratterizzata da un ben determinato rapporto in peso tra i suoi costituenti e da un ben determinato valore di temperatura eutettica.

Un esempio è una miscela di ghiaccio e sale (H2O allo stato solido e NaCl), il ghiaccio fonde a 0°C, il sale a 804°C, mentre la loro miscela eutettica fonde a -21,3°C. Al punto eutettico sono contemporaneamente presenti le due fasi solide (ghiaccio e NaCl) e la fase liquida (la soluzione) in contemporaneo equilibrio.

Gli eutettici riguardano in particolare le leghe metalliche, specie quelle tra stagno, zinco, piombo, rame, cadmio, bismuto, e le miscele frigorifere, ma anche i minerali.
Ad esempio, le lave vulcaniche rimangono allo stadio fluido a temperature molto inferiori a quelle di fusione di qualsiasi loro costituente.

Commenti sul forum.