Recensione Thermalright TRUE Spirit 140 Power

Dopo quasi un anno dall'ultimo articolo tecnico scritto su Thermalright, uno degli esponenti del settore dell'hardware cooling attivo da decenni, torniamo oggi a parlare dell'azienda in questione e lo facciamo grazie all'arrivo per l'estate di un dissipatore monotorre pensato e sviluppato per il dailyuse con un occhio di riguardo alle emissioni acustiche senza trascurare ovviamente le performance termiche.
Si tratta del TRUE Spirit 140 POWER, una soluzione dissipante monotorre con la quale l'azienda taiwanese va a difendere la propria fetta di mercato nei confronti delle sempre più emergenti soluzioni di raffreddamento a liquido compatto, cercando di offire all'utente quel qualcosa in più che gli consenta di preferire questo genere di proposte rispetto agli AIO che se da un lato offrono un sistema di raffreddamento a liquido dal basso costo dall'altro devono fare i conti con leperformance dei moderni dssipatori ad aria muniti di heatpipes da 8mm di diametro, pacco alettato ad alta efficienza  e ventole ottimizzate per le pressioni statiche, tutte doti che ovviamente caratterizzano anche il nuovo TRUE Spirit 140 Power.
Seguono le caratteristiche tecniche dichiarate dal costruttore:

thermalright
Modello
TRUE Spirit 140 POWER
 
Tipo
Singola torre verticale
 
Compatibilità
Intel:  Socket LGA 775/1150/1155/1156/1366/2011/2011-3
AMD: Socket AM2/AM2+/AM3/AM3+/FM1/FM2/FM+/FM2+
 
Colore
Nero/argento
 
Materiali
Rame e alluminio, heatpipes rivestite al nichel
 
Modello ventola
TR-TY147A PWM
 
Dimensioni ventola
140x140x25mm asimmetrica
 
Ventole compatibili
140x140x25mm/120x120x25mm (2pezzi)
 
Geometria delle pale
Sette elementi ad ampia estensione
 
RPM
300 - 1300RPM
 
Portata
16.9- 73.6 CFM
 
MPressione statica massima
non dichiarata--> vedere rilevazioni strumentali di CT a pagina 4
 
Emissioni acustiche
15 - 21 dB(A)
 
Potenza assorbita
2.4 W
 
Currente assorbita (Ampere)
0.2 A
 
Tensione nominale
12 V DC
 
MTBF
non dichiarato
 

Dimensioni dissipatore a regime

L155 mm x W53.4 mm x H171.2 mm
 
Peso dissipatore con ventola
725.0 grammi
 
Garanzia
2 Anni
TS-140p b    copertina true 140 copertina true 140 2

 


La confezione con la quale viene fornito il nuovo monotorre di Thermalright segna un forte strappo con il passato, a differenza di quanto visto negli anni scorsi questa volta il semplice cartone con qualche scritta stampata subisce un trattamento grafico intensivo che prevede un allineamento del packaging a quanto visto con le soluzioni di terzi.
Anche per il True Spirit 140 avremo infatti un confezionamento che riporta sul lato frontale una immagine panoramica del dissipatore affiancato dal nome, dal logo del produttore e da alcune certificazioni rilasciate dai colleghi tedeschi che continuano anche sul lato destro assieme alle principali peculiarità come l'imponente TDP di 360W, la presenza di Heatpipes da 8mm di diametro, le basse emissioni acustiche e la pasta termoconduttiva di fascia alta fornita in dotazione.

Identica al frontale ma di colore differente, azzurra al posto di nera, risulta la parte posteriore mentre il lato di sinistra riporta finalmente qualche specifica tecnica in più se pur queste siano ridotte al minimo ed in tre lingue differenti(inglese, francese e tedesco); presenti qui sono anche i loghi di conformita CE e RoHs per il commercio nel mercato Europeo oltre alla presenza del made in Taiwan ove ha sede Thermalright.

true spirit 140 power package

true spirit 140 power package2 true spirit 140 power package3 true spirit 140 power package4

All'interno della confezione ritroviamo la dotazione racchiusa in una busta di plastica trasparente chiusa a caldo, e pertanto non riutilizzabile, denominata accessory pack; al suo interno troviamo l'intera fornitura di accessori che accompagna il TRUE Spirit 140 Power che prevede:

  • backplate in acciaio di colorazione nera
  • film dielettrico in nylon bianco per isolare il backplate
  • staffa di ritenzione superiore
  • ponte di ritenzione
  • quattro clip di ritenzione per ventole con interassi da 120mm
  • otto isolanti dielettrici per i dadi del backplate superiori
  • distanziale per socket di colorazione nera
  • otto disaccoppiatori per ventola
  • pasta termoconduttiva in bustina - Chill Factor da 2 grammi -
  • quattro adattatrori per socket 2011
  • viti di ritenzione assortite in acciaio
  • controdadi di ritenuta
  • libretto di istruzioni in bianco e nero

 TRUE spirit 140 power bundle ACCESSORY PACK

Staffe di ritenzione Disaccoppiatori e isolanti
Viti di ritenzione
TRUE spirit 140 power bundle TRUE spirit 140 power bundle2 TRUE spirit 140 power bundle3

 

Di prima categoria risulta la qualità generale, Thermalright si è imposta con il passare degli anni come una azienda di fascia alta e dato quanto fin qua visto non sembra voler scendere dal trono nel breve periodo, anzi anche in questo caso abbiamo staffe lucidate a specchio, controdadi isolati con rondelle in Nylon e persino quattro disaccoppiatori adesivi extra per una seconda, eventuale, ventola non fornita nemmeno in dotazione ma a cui si da già pieno supporto in partenza grazie a clip e supporti vari.

 


A corredo con il TRUE spirit 140 POWER avremo a disposizione una nuova creazione di casa Thermalright, si tratta della TR-TY147A ventola già presente sulle soluzioni a basso impatto acustico con la quale il costruttore asiatico tenta di fornire sia prestazioni che silenzio operativo al suo monotorre di punta.

Scendendo nel dettaglio, la ventola risulta essere una 140mm asimmettrica a semiframe con interassi da 120mm su un telaio di colorazione nera al cui interno viene ospitata una struttura palare composta da sette elementi soffianti di colorazione bianca ad alta copertura superficiale.

tr-ty147a tr-ty147a side tr-ty147a side2

Palese risulta il chiaro orientamento alle emissioni acustiche sebbene l'ampia estensione degli elementi soffianti cerchi di dare una mano alle pressioni statiche che soffrono per la bassa angolazione delle linee di attacco all'aria prive, per altro, di controlli dei vortici sia in entrata che in uscita. L'unica accortezza effettuata da Thermalright risulta essere l'arrotondamento degli angoli esterni e il taglio a 45° della parte esterna inferiore al fine di eliminare il caratteristico fischio che si genera con pale convenzionali a punta.

thermalright ty147a impeller thermalright ty147a impeller2

Curata, senza cadere nel pacchiano, risulta l'estica della ventola che prevede un adesivo con il logo aziendale sul coperchio frontale del motore mentr sul retro trova collocazione un adesivo con le informazioni tecniche di alimentazione che vengono sormontate da un ulteriore adesivo olografico che certifica l'originalità del prodotto evidentemente soggetto a contraffazione nel mercato asiatico.
I cavi di aliemntazione godono di una sleevatura in PET multifilamento di colorazione nera ad alto potere coprente che non lascia intravedere i cavi contenuti sotto di essa che terminano all'interno di un molex 4 pin PWM di colorazione bianca.

ty147a cable

 


La Thermalright appena visionata è stata testata secondo la metodologia di test applicata alle ventole in uso da diversi anni all'interno dei nostri locali; per comodità riportiamo un estratto della metodologia nei suoi punti salienti anche se consigliamo vivamente la lettura integrale.
http://www.coolingtechnique.com/guide/metodologie-di-test/399-galleria-del-vento.html

Estratto metodologia di test:
L'analisi strumentale delle ventole viene effettuata collocando il prodotto all'interno di una struttura appositamente studiata e creata da parte del nostro Staff e realizzata dall'italiana Dimastech su specifiche da noi fornite; ciò consente di posizionare la ventola in posizione elevata dal piano di sostegno ad una distanza di 50 centimetri dal microfono di rilevazione con il cono d'aria opposto alle onde acustiche rilevate,permettendoci di evitare possibili interferenze dovute ai flussi che agiscono sul microfono.
Lo schema seguente sintetizza in maniera agevole quanto fin qui descritto:

metodologia_test

Per ciò che concerne le rilevazioni della portata,di rpm,pressione e ampere saranno presi i valori a 0/1/2/3/4/5/6/7/8/8/9/10/11 e 12v(forniti da un alimentatore da banco stabilizzato), questo è reso nuovamente possibile dalla nuovo struttura realizzata tramite lamiera da 2mm in acciaio a tenuta stagna.
Essa vanta un volume d'aria di 2500cm3, circa quattro volte il volume della precedente, al cui interno è stato applicato un manto di fonoassorbente multifrequenza da 3cm di spessore capace di tagliare in maniera sensibile ogni tipo di risonanza e di emissione acustica che si potrebbe venire a creare a causa delle turbolenze interne.

A flussi "puliti" l'aria viene canalizzata sul fondo e restituita ad una anemometro a filo caldo; quest'ultimo a differenza dei comuni a ventola assiale, vanta l'implementazione dell'ultima tecnologia utilizzata nel campo che prevede l'adozione di un filo in ceramica preriscaldato costantemente monitorizzato da una termocoppia ad elevata precisione in grado di calcolare in real time, grazie al supporto del microprocessore integrato, la variazione decimo di secondo per decimo di secondo della temperatura del filo che risulterà più caldo in luogo di basse portate e più freddo qual'ora ci siano ingenti flussi.
L'adozione di questo genere di soluzione offre molteplici vantaggi tra cui indubbiamente la maggior precisione che nel nostro caso passa da 0,39 a 0,10 m/s e porta con se l'assenza della ventola di rilevazione che difatto costituisce un ulteriore fonte di rumore non altrimenti eliminabile.

Di seguito viene illustrato il funzionamento dell'anemometro in utilizzo:

 


 

 

 

Nome ventola:Thermalright TR-TY147A PWM 120mm
ty-147 data

Analisi spettrometrica emissioni acustiche
Oro: background
Verde: +5 volts - Viola: +9 volts - Porpora: +12 volts
ty147a 5-9-12 spectrum

Non si evidenziano fenomeni di risonanza particolari con controllo in tensione.

Video in alta definizione - Audio a 16Bit

120 millimetri
delta con sorella da 25mm di spessore
Db(A)/CFM (Rumorosità) Pressione(mmh2o)/CFM (Prestazioni su curva P/Q) RPM/CFM(Pescaggio)
dba-cfm pressure rpm cfm

 

 


Il TRUE Spirit 140 Power si presenta come un dissipatore a singola torre dal peso complessivo di 725 grammi che vengono ridistribuiti su un ingombro volumetrico di 155 mm x 53.4 mm x 171.2 mm, all'interno del quale si sviluppa una superficie dissipante formata da 45+1 alette in alluminio alimentate da una matrice di scambio termico formata da sei heatpipes da 8mm di diametro a capilarizzazione sinterizzata, ognuna delle quali è munita di un singolo punto di evaporazione e due di condensazione con un posizionamente sul pacco alettato del tutto simmetrico su due colonne orizzontali parallele.

Thermalright true spirit 140 power heatsink

Thermalright true spirit 140 power heatsink2 Thermalright true spirit 140 power heatsink3 Thermalright true spirit 140 power heatsink4

Particolare attenzione è stata dedicata alla testa del dissipatore, questa sebbene presenti le classiche asole di saldobrasatura delle heatpipes in rame ottiene da costruttore una aletta estetica in alluminio anodizzato nero con il logo del costruttore posto centralmente ponendo la nichelatura delle varie hp in forte contrasto, cosi come in forte contrasto vengono messi anche i colori nero e bianco della ventola che vengono continuamente ripresi al fine di armonizzare il tutto.

True spirit 140 power top True spirit 140 power top2

 Cura è stata dedicata anche alla parte inferiore del dissipatore, qui abbiamo il monoblocco della base in rame interamente rivestito in nichel che funge da interfaccia termica e primo buffer tra l'IHS del processore e pacco alettato sebbene la base non adotti un dissipatore di buffer a causa del sistema di ritenzione a ponte utilizzato, il quale lascia spazio unicamente ad una lavorazione spazzolata del blocco di ritenzione superiore.

true spirit 140 base true spirit 140 base2 true 140 spirit soldering

Sempre sulla base abbiamo la presenza dei primi trucchi del mestiere, qui Thermalright da particolare attenzione alle principali zone di resistenza termica che vedono abbattutto il coefficiente grazie alla presenza di saldature in stagno e argento tra le HP e il coldplate a cui si affianca una lavorazione estetica della superficie di appoggio a specchio eseguita in maniera esemplare senza che ci sia la minima distorsione delel immagini; le basi concave dei vecchi TRUE120 sono ormai solo un lontano ricordo.

base mirrow

Capitolo a parte merita la distribuzione termica, con il TRUE Spirit 140 Power Thermalright fa un po quello che abbiamo già visto sia su Noctua che con l'IB-E; l'assenza del dissipatore di buffer non viene infatti semplicemente ignorata, come succede col 99% dei dissipatori sprovvisti di tale accortezza, ma viene gestita in una maniera che potremmo definire con l'aggettivo di "furba".
Il pacco alettato che vede la presenza delle sei heatpipes da 8mm disposte su tre colonne verticali per lato non interessa per la sua interezza tutte e sei le heatpipes ma nelle fasi iniziali, le prime sei alette, viene messo a contatto unicamente con le due heatpipes centrale e le due più esterne mentre le restanti due intermedie vengono fisicamente staccate dalla superficie dissipante che prevede un foro di sezione doppia per circa 15mm di profondità.
Tale soluzione permette di fatto di mandare più velocemente in temperatura il buffer della base che ai bassi TDP lavorerà solo con quattro heatpipes per poi passare a pieno regime non appena si passano quei 20/25W erogati dalla CPU che permettono di innalzare il punto di rugiada all'interno dei tubi di calore, sfruttando appieno le potenzialità del prodotto.
Si tratta di fatto di una soluzione decisamente intelligente e che ultimamente sta trovando accoglimento su più fronti poichè permette di unire la comodità e le prestazioni di un sistema di ritenzione a sei punti di ancoraggio con le prestazioni in idle load offerte da un adissipatore di buffer.

true spirit 140 power thermal-management true spirit 140 power thermal-management2

Interessante risulta anche il nuovo sistema di ritenzione per le ventole adottato dal costruttore taiwanese, fino ad ora uno dei più pratici era sicuramente la soluzione adottata da Noctua che permetteva e permette tutt'ora di montare e rimuovere le ventole con una semplice pressione della clip; bene Thermalright ha guardato fuori dagli schemi convenzionali ed ha implementato una soluzione tanto semplice quanto efficace.
Si tratta sostanzialemnte di una guida meccanica ricavata all'interno delle alette stesse che vengono forate ed allineate con precisione millimetrica al fine di creare una sorta di tunnel per le clip di ritenzione che prevedono per ciscuna parte una sezione dritta di circa 20mm di lunghezza che va infilata all'interno della superficie dissipante peremttendo di installare e rimuovere le clip con un banalissimo gesto della mano senza neppure preoccuparsi di tenere la clip poichè questa rimarrà saldamente in sede:

true 140 power fan retention true 140 power fan retention2

Il risultato ne è una facilità di utilizzo disarmante e una compatibilità completa con qualsiasi ventola adottante fori di ritenzione da 120mm e spessore di venticinque millimetri.

true 140 power fan retention3 true 140 power fan retention4

 

 


La metodologia di test applicata al True Spirit in questione si appoggia all'organico di strumentazione in dotazione a Coolingtechnique.com, si utilizzano nel dettaglio carichi termici sintetici pilotati in digitale tramite Pulse Width Modulation con sorgenti schermate sia per contatto che per irraggiamento nel campo degli UV.

Ulteriori informazioni cosi come l'intera metodologia di test possono essere visionate al seguente indirizzo web:
Raffreddamento aria,liquido ed extreme cooling - Simulatori di carico Revisione 2.0

Thermalright TRUE SPIRIT 140 POWER ≈50 CFM 0.75 mmH2O--->Testing fan
T1=Temperatura sorgente

thermalright true spirit140 data

 

Thermalright TRUE SPIRIT 140 POWER ≈50 CFM 0.75 mmH2O--->Stock fan
T1=Temperatura sorgente
true spirit 140 stock fan

Comparazione con prodotti di terzi |AIO @ Standardized flows
true 140 perf

 Eventuale collasso termico riscontrato / carico massimo consigliato sul lungo periodo, piano di test parallelo al suolo.
collasso

 


Con il TRUE Spirit 140 Power Thermalright ha voluto proporre sul mercato un dissipatore sicuramente di non facile realizzazione che unisse in unica soluzione prestazioni agli alti carichi e silenzio operativo; due fattori che, come abbiamo avuto modo di vedere più e più volte, fanno a botte senza tanti convenevoli. C'è però sempre l'eccezione alla regola e la casa Asiatica sembra aver trovato la quadra nel campo grazie all'utilizzo di heatpipes da otto millimetri di diametro ed una ventola basata sull'ottimo layout ventilante della serie TY.
Il risultato ne è stato un dissipatore monotorre decisamente interessante che se da un lato paga lo scotto per l'assenza di un dissipatore di buffer ai bassi carichi, nonostante si sia cercato di limitare la problematica con il pacco dissipante slacciato sui primi cinque elementi da metà delle heatpipes, dall'altro offre prestazioni sopra i 90W del tuttto in linea con la concorrenza facendo segnare temperature di soli 2°C superiori al fratello maggiore IB-E e del tutto analoghe alle proposte della controparte come Nocua NH-U14S e Cooler Master 612 v2, non fanno eccezione nememno gli AIO che vedono l'utlimo nato in casa Enermax, il LIQMAX II, del tutto allineato al TRUE Spirit 140 Power mentre più staccata fin dai 200W risulta tutta la fascia media.

Due parole vanno spese anche per la dotazione, qui Thermalright può vantare anni di esperienza e come di consueto offre una serie di acecssori di prima categoria che prevedono oltre allo stretto necessario anche  degli optional come le due staffe aggiuntive per la seconda ventola, otto disaccoppiatori in elastomero e persino una carrellata di isolanti dielettrici al fine di impedire ogni sorta di possibile contatto accidentale che possa creare corti sulla scheda madre con le problematiche del caso. L'unico appunto movibile in questa circostanza risulta la fornitura della pasta termoconduttiva nella misera bustina usa e getta e la presenza di un unica busta, tra l'altro non riutilizzabile, per l'intera viteria del bundle...perdere una vite nel bel mezzo della sala con i componenti sparpagliati sul tavolo se non si presta un minimo di attenzione sarà un'attimo.
Per ciò che riguarda la ventola, infine, essa si è dimostrata una soluzione ventilante che fa quello per cui è stata progettata ovvero mantenere basse le emissioni acustiche, un lavoro ovviamente non semplice ma che viene eseguito in maniera più che ottimale dalla TY-147A che oltre a non prevedere alcun picco di risonanza o particolari frequenze di emissioni fastidiose, segna valori tra i più bassi in termini di emissione acustica e si colloca a metà grafico, in compagnia della Phanteks F140SP, per ciò che riguarda le pressioni statiche; meglio di lei fanno solo Enermax e Noctua che si avvantaggiano tuttavia delle maggiori portate esercitate ottenute da un regime operativo superiore ai 1150RPM di questa TY-147A. Abbiamo tra le mani una ventola che quindi risulta una scelta più che valida per il contenimento dell'inquinamento acustico, parliamo di soli 17dB(A) per 65CFM(!), capace al contempo di generare ottime pressioni statiche che permettono al dissipatore di far segnare valori molto simile a quanto non farebbe una 120mm con le medesime portate ma con un rumore sensibilemente maggiore.

Terminando con l'aspetto economico, attualmente sul mercato Nazionale il TRUE Spirit 140 POWER è venduto ad un prezzo tasse incluse di 47,99€, cifra che alla luce delle prestazioni registrate, della qualità costruttiva e della ventola che lo accompagna non può essere altro che un'ottimo incentivo per aggironare il proprio dissipatore di fascia media o persino il proprio sistema di raffreddamento a liquido compatto di vecchia generazione.

Nome prodotto PRO CONTRO

thermalright

TRUE Spirit 140 Power

+ottima qualità costruttiva
+materiali di prima qualità
+saldature in lega sul monoblocco della base
+rame con trattamento antiossidazione
+ottimizzazione termica sui bassi carichi
+ventola silenziosa
+eccellenti prestazioni oltre i 100W
+sistema di ritenzione con controdadi e sei punti di ancoraggio
+discrete pressioni statiche
+staffe e antivibrazionali di serie per una ulteriore ventola
+esteticamente curato

/

RICONOSCIMENTI
ct best value

Si ringraziano Thermalright e il suo distributore pc-cooling per il sample oggetto dell'articolo di oggi.
Commenti sul forum.