Roundup ventole CoolerMaster: Neon led,Sikleflow,Excalibur

coolermasterlogoct
CoolerMaster è ormai un nome conosciuto alla stragrande maggioranza degli utenti IT che che nel corso degli anni è riuscito ad imporsi come uno dei leader nelle soluzioni del raffreddamento dei personal computer sotto molteplici aspetti.
Una di queste facce è quella definita "accessoria", che pur non occupandosi del raffreddamento diretto dell'hardware contribuisce al suo raffreddamento attivo grazie alla generazioni di flussi più o meno importanti.

 

Nelle pagine di oggi andremo ad analizzare tre ventole da 120 millimetri forniteci dalla casa; esse sono tutte fan con 25mm di profondità con caratteristiche singolari che ne contraddistinguono tre fascie di interesse ben distinte grazie a molteplici accortezze apportate dai tecnici Collermaster sulle strutture ventilanti e sulle cornici esterne.

La prima ventola che andremo a visionare è una Coolermaster "Neon LED(TLF-S12) " ventola appositamente pensata per gli amanti del modding e di fatto la prima ventola leddata a vedere la luce del nostro laboratorio.
Dimensioni (W / H / D)      120x120x25 mm
Voltagggio     12 VDC
Ampere     0.15 A
Watt     1.80 W
R.P.M.     1220 R.P.M.±10%
CFM     42.734 CFM
mmH2O     1.557 mmH2O
dB-A     22 dB-A
Peso     137g
Tipo di cuscinetti     Sleeve
Aspettativa di vita     30,000 ore
Tachimetrica    si
Numero dei LED     4

http://it.coolermaster.com/products/product.php?language=it&act=detail&tbcate=342&id=502

Il secondo modello pur mantenendo un'orientamento al modding grazie ai 4 led blu ed alle pale nere fumè punta di più al lato prestazionale; stiamo parlando della "Long Life Fan 120mm" o meglio conosciuta come "SickleFlow 120"(R4-C2R-20AC-GP).
Dimensioni (W / H / D)      120*120*25mm
Volts     12VDC
Ampere     0.35A
Watt     4.2W
R.P.M.     2000 R.P.M.
CFM     69.69 CFM
mmH2O     2.94 mmH2O
dB-A     19 dB-A
Peso     116 g
Tipo di cuscinetti     Long Life Sleeve
Aspettativa di vita     50,000 hours
Tachimetrica    si
Numero dei LED 4

http://it.coolermaster.com/products/product.php?language=it&act=detail&tbcate=342&id=4413

L'ultima, ma non di certo per importanza, è un'anteprima tutta italiana che coolingtechnique, grazie all'eccellente supporto di cm Italia, è in grado di mostrarvi come primo portale specializzato del settore.
Si parla infatti del nuovo cavallo di battaglia denominato Excalibur,spada mitologica che ha reso famose le gesta del re Artù.

Dimensioni (W / H / D) 120*120*25mm
Volts     12VDC
Ampere 0.45A
Watt     6W
R.P.M. 600 - 2000 R.P.M. ±10%
CFM     26,4 - 85,6 CFM ±10%
mmH2O  0,75 - 3.53 mmH2O
dB-A     13 -30 dB-A
Peso 127,8 g
Tipo di cuscinetti    Barometric Ball Bearing
Aspettativa di vita 100,000 hours
Tachimetrica    si
Numero dei LED 4

 


La Coolermaster Neon Led vi verrà fornita all'interno di una confezione in pvc trasparente che permette di visionare il prodotto contenuto all'interno e lo stato in cui si trova al momento dell'acquisto.
Sulla parte frontale vengono riportate,oltre al logo dell'azienda, le principali features come l'orientamento al modding, il sensore tachimetrico e l'emissione acustica erogata a +12v pari a 22dB(A).

 

 

 

 

 

neon-led-confezione neon-led-confezione2

Sulla parte retrostante ritroviamo le specifiche tecniche e le certificazione acquisite tra cui la CE e la ROHS che certifica l'assenza di metalli pesanti che andrebbero ad intaccare l'ambiente e gli eventuali ecosistemi nel caso il prodotto non venisse smaltito correttamente.

neon-led-specifiche

Il bundle della ventola è piuttosto spartano, a corredo vi verranno forniti un adattatore 4-->3 pin e quattro viti in acciaio per serrare le ventola al case mediante i quattro fori di ritenzione presenti sul chassis.

neon-led-120-bundle

Piuttosto interessante è notare come la Coolermaster non abbia trascurato i dettagli,il cavo e persino l'adattatore della linea diretta dall'alimentatore godono di una rivestitura dei cavi in acrilico trasparente che permette di visionare l'anima interna che cambia persino colore per la linea che porta i dodici volts(dettaglio); anche se non si è particolarmente degli amanti del genere bisogna dire che il tutto è decisamente gradevole.

La Neon Led, come si è potuto notare dalle foto precedenti, è una ventola a sette pale piuttosto semplice. Sulla sua struttura non vengono implementate particolari accortezze al fine di migliorare le sue caratteristiche o apportare specifiche features come, vedremo più avanti, è stato effettuato per la sorella maggiore Excalibur.
Il chassis,cosi come l'intera struttura rotante è costruita interamente in acrilico trasparente,le uniche parti metalliche visibili vengono coperte dall'adesivo argentato refrattario della casa che a seconda dell'inclinazione mostra diverse frequenze della luce cambiando di conseguenza il colore percepito dai nostri occhi.

coolermaster-neon-led-fan coolermaster-neon-led-fan-2

 


Passando alla seconda ventola in analisi in questo articolo giungiamo alla Sickleflow denominata altresi "Long Life Fan 120mm".

Essa è una ventola che pur continuando  a strizzare l'occhio agli amanti del modding cerca di offrire performance degne di attenzione garantendo, almeno su carta, quasi 70CFM ad un pressione di 3mmh2o.
Tali prestazioni sono rese possibili dal design a nove pale e dal motore che raggiunge i 2000 giri al minuto alla potenza massima nominale di +12volts.

La confezione esterna è creata sulla falsariga della Neon led, utilizzando la medesima struttura esterna trasparente che riporta ancora una volta sulla parte frontale il nome delle ventola ed il logo dell'azienda mentre sul retro mette in risalto le caratteristiche tecniche del prodotto.

 

 

sikleflow-confezione-1 sikleflow-confezione-2

Il bundle della Sikleflow 120 è del tutto identico,o meglio simile, alla ventola vista in precedenza; una volta aperta la scatola ritroviamo infatti un adattatore 3--->4 pin e le quattro viti per l'installazione della ventola al case qual'ora la si utilizzi per generare dei flussi.

In questo caso tuttavia, anche se le guaine del cavo a tre pin uscente dal motore della Sikleflow siano nuovamente trasparenti, l'adattatore 4-->3 non lo è presentandosi come un comunissimo adattatore "standard" utilizzando i cavi colorati con i colori classici dei voltaggi e delle funzioni ad essi attribuite(nero 0v,rosso +12volts).

sikleflow-bundle

Il case in plastica cosi come le pale, vengono rifiniti in maniera piuttosto scrupolosa lucidando la struttura esterna a specchio e conferendo l'ormai collaudato e sempre affascinante effetto fumè alle nove pale che vengono costruite nell'altrettanto collaudata forma a mezza luna.
Tale foma permette di aumentare la pressione sulla linea di spinta della pala che diventa sensibilmente più ampia rispetto alle soluzioni standard.

 coolermaster-sikleflow coolermaster-sikleflow-2

coolermaster-sikleflow-3

 

 


Giungiamo infine alla ventola che desta la maggiore attenzione nel panorama dell'air cooling e che apporta diverse novità fino ad oggi del tutto sconosciute o quantomeno inutilizzate.

Excalibur è il nome dato alla nuova "creatura" marchiata Coolermaster che spera di dare una sensibile scrollata al mercato delle ventole dell'azienda rimasto fino ad oggi in una posizione satellite rispetto ad i dissipatori o ai case indubbiamente apprezzati da molteplici utenti per le loro caratteristiche più o meno condivisibili.

Il prodotto è fornito all'interno di una confezione in plastica trasparente che permette al potenziale acquirente di visionare con i propri occhi le peculiarità che la ventola offre,le informazioni stampate sul cartoncino illustrativo sono quantomeno essenziali.

Esse mostrano, come per gli altri prodotti di casa Coolermaster, nella parte frontale le principali features e nella parte posteriore le caratteristiche tecniche.
Il tutto viene eseguito nel nome della semplicità e nella facilità di lettura,tutto quello che la ventola offre è riassunto in poche righe senza prenderla troppo al largo con discorsi prolissi che spesso molte case adottano e rendono difficoltosa la comprensione ad un'utente alle prime armi, con sigle come pwm,hdt,rpm,cfm,dba,fdb,bbb,ulna effettivamente non possiamo dargli tutti i torti.

coolermaster-excalibur coolermaster-excalibur-specs

Rimossa l'Excalibur dalla confezione capiamo subito che abbiamo tra le mani un "qualcosa in più" rispetto alle altre due ventole viste fino ad ora.
La prima conferma la si ha dal bundle che si allarga includendo un prolunga lineare a tre pin con tanto di cavo tachimetrico, quattro copri fori di ancoraggio in gomma e altrettanti gommini antivibrazione per ancorare la ventola a qualsiasi tipo di dissipatore.
Quest'ultimi in realtà risultano essere quasi una scelta obbligata essendo la ventola,per motivi prettamente tecnichi, costruita con frame laterale chiuso non dando di conseguenza lo spazio per ancorare le clip dei dissipatori che nel 99% dei casi fanno presa sui fori interni del chassis della ventola.

coolermaster-excalibur-bundle excalibur-antivibrazioni

Dalla foto si nota infatti come le clip antivibrazioni siano volutamente sovradimensionate presentando oltre 5 centimetri di lunghezza dei quali tre entreranno totalmente nella superficie dissipante del dissipatore ancorando la ventola ad esso e smorzando le vibrazioni prodotte dal motore.

La ventola si presenta a prima vista come una ventola in parte fuori dagli schemi, cosa che non può fare altro che bene al consumatore ed al mercato portando novità in un settore povero di restyling e di innovazioni tecnologiche sostanziose come quello del cooling.

Iniziamo dal dietro le quinte ed andiamo a vedere quello che non si vede, ovvero il motore.
Per la Excalibur Coolermaster ha messo a puntino un sistema a cuscinetti denominato "Barometric Ball Bearing", tale sistema mediante l'utilizzo di appositi magneti riesce a mantenere costante la pressione fra i vari cuscinetti a sfera alzando in maniera sensibile la speranza di vita della ventola arrivando a toccare le 100.000 di operatività in condizioni ideali(20°c>tamb<60°c); tale sistema inoltre è in grado di abbassare le  le emissioni acustiche e di migliorare la linearità con la quale il motore sale di rpm al salire dei volts erogati dall'alimentatore.

barometric-ball-bearing

I punti di forza e vera innovazione della Excalibur sono tuttavia all'esterno e direttamente sotto gli occhi di tutti.
Uno di questi è il chassis esterno costruito da tre blocchi in plastica irrobustiti, grazie ad una ghiera di metallo, che vengono  tenuti in sede grazie a molteplici perni in plastica dislocati lungo tutta la superficie della cornice esterna della ventola stessa.
Il frame centrale del case esterno gode inoltre di una lavorazione a fori esagonali che, secondo diversi studi, permetterebbero un maggiore pescaggio delle pale ai bassi rpm e contribuirebbero agli alti rpm (1500/2000rpm in questo caso) ad abbattere i decibel causati dalle turbolenze create dalle linee di taglio e di spinta delle nove pale.

Perni di ritenzione della cornice esterna:

coolermaster-perni

 

 


Seconda parte rilevante della struttura della Excalibur sono le pale, per la prima volta viene infatti adottata una sagoma del tutto nuova nel settore delle ventole e che attribuisce il nome al prodotto.

Come la lama di una spada che presenta una geometria triangolare e quindi con una parte centrale rialzata(definita tecnicamente "cresta centrale"); allo stesso modo la Excalibur sagoma le proprie pale dando alla linea di spinta un'inclinazione di circa 40° rispetto alla linea di taglio.
Il risultato ne è una pressione statica di rispetto sin dalle basse portate.

spada-ct

excalibur-creste-centrali

Lo sleeven dei quattro cavi(pwm/blu,rpm/giallo,+12v/rosso,0v/nero) uscenti dal motore è di ottima fattura, la maglia che ricopre interamente i cavi è una maglia composta da tre fili per trama che vanno a conferire una sensazione di robustità e qualità del cablaggio aiutato anche dalle due guaine termorestringenti che stringono a dovere il tutto, in questo preciso particolare ci si avvicina molto alle soluzioni adottate dalla noiseblocker per sleevare i loro prodotti di punta come la serie di ventole targata "multiframe".

excalibur-sleeving excalibur-sleeving-2

 

Panoramiche CoolerMaster Excalibur:

coolermaster-excalibur-1 coolermaster-excalibur-2

 

coolermaster-excalibur-3 coolermaster-excalibur-4

 


La metodologia di test applicata ricalca le linee guida della metodologia pubblica applicata a tutto il parco di ventole testato da Coolingtechnique.com.
Essa può essere visionata e consultata al seguente url:
http://www.coolingtechnique.com/guide/metodologie-di-test/399-galleria-del-vento.html?start=4

 

 

 

 

 

Nome ventola: CoolerMaster SickleFlow 120"(R4-C2R-20AC-GP)

siklefolw-dati

 

Nome ventola: CoolerMaster Neon LED(TLF-S12)

neon-led-dati

Nome ventola: CoolerMaster Excalibur

excalibur-dati

 

 


Ventole CoolerMaster a confronto:
Rpm/CFM

rpm-cfm-cm

Db(A)/CFM
dba-cf-cm

 

Pressione/CFM

pressione-cfm-cm

Confronto con ventole di terzi

Rpm/CFM

rpm-cfm

Db(A)/CFM

dba-cfm

Pressione/CFM

pressione-cfm

 

 


Accantonando per un'attimo l'Excalibur, le soluzioni che propone CoolerMaster sono soluzioni che risentono purtroppo del tempo e che necessitano di una rivisitazione per quanto concerne le strutture ventilanti.

Paragonate con le altre ventole la "Neon LED" e la "Sikleflow" soffrono di emissioni acustiche,a parità di cfm, mediamente al di sopra delle concorrenti che possono godere di motori utilizzanti tecnologie come il  fluid dynamic bearing  che consente di abbattere in modo sensibile i decibel prodotti lungo la scala A di rilevazione sonora.
Il motore delle CoolerMaster con tecnologia "sleeve bearing" appartenente alla fascia media del settore, dal suo canto fa quello che può mantenendo una linearità di erogazione più che accettabile, limitando al contempo le vibrazioni prodotte.

Un grosso problema lo si riscontra nella "Neon LED" dove viene rilevato un problema di risonanza del motore a 8 e 10 volts,valori che se pur non siano di uso comune riteniamo comunque opportuno segnalare. Tale problema è con tutta probabilità da ricondurre a infelici settaggi del motore che portano quest'ultimo ad avere problemi di lubrificazione e di vibrazioni che hanno come conseguenza diretta l'emissione di parecchi db che vedono quasi quadruplicare il rumore nel passaggio dai sette agli otto volts.

Ventola più che buona è invece la Sikleflow che, sebbene si mantenga su emissioni acustiche superiori rispetto alle ventole concorrenti, ha dalla sua un'ottima pressione statica erogata fin dalle basse portate affiancandosi alla, sino ad ora imbattuta, Noctua NF-S12B per poi fermarsi a poco più di 70CFM a 1,9mmh2o, valore superiore a tutte le ventole da 25mm sino ad ora testate.

Discorso a parte merita la CoolerMaster Excalibur, ventola che a differenza di quanto si possa pensare è indubbiamente votata alle prestazioni nude e crude, una sorta di Ultra kaze in formato ridotto per capirci.
La ventola in questione,ironia della sorte, ha un'arma a doppio taglio; tale arma è da ricondurre alle sue nove pale che se da un lato gli permettono di avere una pressione statica incredibile, facendo segnare già a 30 CFM 1mmh20 e fermando l'ago del manometro a +12 volts a ben 3,49mmh2o(valori raggiunti ad oggi solo dalle 38mm a discreti rpm), dall'altro lato portano pesanti deficit nel campo del pescaggio dell'aria e nelle emissioni acustiche dovuti proprio alla loro conformazione fisica.

Analizzando i grafici che mettono in contrapposizione gli rpm con i cfm si  nota infatti come l'Excalibur abbia un pescaggio nettamente inferiore alle soluzioni di Noctua,Scythe,Noiseblocker e Gelid attestandosi a 1200 rpm su portate di +/-30CFM contro i quasi 50CFM fatti segnare a parità di rpm ad esempio dalle noctua NF-S12B e NF-P12.
Ciò va a implicare una frequenza di rotazione molto più elevata per coprire le medesime portate e quindi inesorabilmente a una maggiore emissione acustica dovuta all'aumentare degli rpm e dalle turbolenze/vibrazioni che essi comportano.

Dal punto di vista qualitativo le soluzioni Proposte da CoolerMaster godono invece di una qualità dei materiali e dell'assemblaggio più che ottima, in tutti e tre i modelli non sono presenti segni delle lavorazioni industriali e l'assemblaggio delle plastiche è ben eseguito grazie anche ad una cura dedicata alla parte estetica delle ventole.

I prezzi attuali di vendità in Italia per le ventole testate in queste pagine sono di circa 7€ iva inclusa per la Neon Led,6€ iva inclusa per la Sikleflow e 18€ iva inclusa per l'Excalibur;prezzi decisamente in linea per la concorrenza se non decisamente concorrenziali nel caso della Sikleflow.

Nome ventola PRO CONTRO
Cooler Master Neon Led 120x120x25mm -estetica curata in ogni dettaglio
-adattatore 4-3 pin con cavi trasparenti in linea con quelli forniti alla ventola
-problemi funzionali a determinati voltaggi
-rumorosa a determinati voltaggi
Cooler Master Sikleflow 120x120x25mm -prezzo di vendita estremamente competitivo
-buoni coefficienti di pressione statica
-basso pescaggio
-emissioni acustiche mediamente più alte della concorrenza
-adattatore 4-->3 pin con cavi standard
Cooler Master Excalibur -eccellenti coefficienti di pressione statica
-pale removibili
-ottima qualità costruttiva

-rumorosa
-basso pescaggio delle pale

in merito ai valori rilevati nei nostri laboratori attribuiamo i seguenti award alla:

Cooler Master Excalibur

aworo  awargento_tecnico

ed alla Cooler Master Sikleflow

best_value

 

Si ringrazia Cooler Master Italia per i sample oggetto della recensione.

Commenti sul forum.