Roundup liquidi 2016

Negli ultimi anni si è assistito ad un progressivo cambiamento del concetto di liquid cooling, o per meglio dire, ad una sua ramificazione concettuale non più legata solamente alla maggior efficienza dissipante rispetto l' air cooling andando a giustificarne l'impiego rispetto a molteplici esigenze, siano queste legate ancora al purismo delle basse temperature per i componenti o finalizzate ad un notevole impatto estetico.

Fino ad alcuni anni fa, soprattutto per chi voleva spingersi maggiormente nella pratica dell'overclock dei propri componenti, installare un impianto di raffreddamento a liquido era un passo necessario per superare i limiti di dissipatori ad aria ancora privi delle particolari accortezze e peculiarità date da veri e propri studi termodinamici a cui siamo oggi abituati, ma si parlava comunque di componenti non di certo finalizzati all'estetica ma piuttosto all'efficacia complessiva, basti ricordare il design dei waterblock di un decennio fa pensati in primis per la migliore efficacia e facilità di costruzione o anche alle pompe, vaschette, radiatori, raccordi e tubi, tutti componenti che dovevano fare il meglio possibile il loro lavoro su componenti che scaldavano bel oltre quelli attuali, lasciando decisamente in disparte l'estetica; anche se in quegli anni c'era già qualche marchio che iniziava a strizzare l'occhio all'impatto visivo e comunque avere fra le mani un bel blocco di rame lavorato era sempre un bel vedere.

Ma l'avanzamento tecnologico sia nei componenti hardware sia nel campo della dissipazione hanno portato nel tempo, come in ogni ambito commerciale, non solo a puntare alle performance ma a fare dell'impatto estetico un vero e proprio obbiettivo che ha visto crescere aziende anche grazie al design utilizzato o a particolari accortezze visive, arrivando fino ai nostri giorni dove non esiste un singolo componente di un impianto di raffreddamento a liquido che non abbia un design accattivante, accessori per la personalizzazione, possibili scelte cromatiche ed utilizzo di materiali e finiture esteticamente appaganti.

Anche parlando da un punto di vista commerciale avere ora a disposizione una vastissima gamma di prodotti di ottima fattura e sicurezza inseriti in molteplici fasce di prezzo ha permesso praticamente a tutti di avere la possibilità di scelta della dissipazione a liquido senza rimorsi o preoccupazioni, un tipo di raffreddamento ormai inserito e collaudato da ogni punto di vista anche da chi non espressamente del settore come i produttori di case che mettono in catalogo diverse soluzioni espressamente adibite allo scopo o produttori di hardware che, in particolari componenti di fascia alta, inseriscono o prevedono l'utilizzo di questo tipo di soluzione dissipante. Uno dei rami del liquid cooling che ha nettamente preso la strada dell'estetica è stato sicuramente quello del liquido da utilizzare all'interno degli impianti passando dall'acqua distillata, utilizzata per gli ovvi vantaggi dati dalla bassissima conducibilità elettrica, a liquidi dalle cromie più fantasiose; da un inizio dato dalla semplice pigmentazione dell'acqua si è poi arrivati ad avere reattività agli UV, colorazioni opache o addirittura perlate, senza dimenticare avanzamenti del settore legati inoltre all'abbattimento della naturale creazione di microbi, all'ossidazione e tutto ciò che concerne una minor manutenzione dell'impianto.

 

Roundup L 2015 Gruppo


Nelle pagine a seguire andremo ad analizzare alcuni dei principali liquidi per impianti di raffreddamento presenti al momento sul mercato fornendo delle tabelle che riporteranno in primis le principali caratteristiche e peculiarità dei prodotti che ci vengono fornite dai produttori, integrate da test visivi delle colorazioni sotto normale illuminazione e poi esposti a neon UV per saggiarne la reattività ove prevista, conduttività elettrica e PH, senza dimenticare una breve analisi del confezionamento.

Verrà inoltre inserito un campione di acqua depurata per utilizzo farmaceutico ed ospedaliero, un tipo di acqua molto pura e priva di minerali disciolti che può essere acquistata in farmacia con certificazione annessa.

Per quanto riguarda le confezioni si andrà a prendere in esame la loro solidità per la spedizione, le eventuali agevolazioni per il riempimento dell'impianto, precauzioni di sicurezza ed in minor parte il loro impatto estetico e informazioni fornite.
I test visivi avverranno semplicemente analizzando le colorazioni supportati con foto riportanti il loro impatto cromatico il più fedelmente possibile alla realtà, sia per quanto riguarda la colorazione in normali condizioni di luce sia mediante l'utilizzo di due neon UV da 120cm che andranno a mostrare la reattività di alcuni tipi di liquidi a questo tipo di luce, visionandone il cambiamento cromatico e l'intensità.
Per una migliore visibilità del prodotto sono state usate delle fiale in plastica trasparente per uso alimentare, in modo da non variare in alcun modo le caratteristiche dei liquidi presi in esame, sia per quanto riguarda la resa cromatica sia per eventuali contaminazioni per conduttività elettrica o PH; ogni fiala era in principio sterile e poi sempre tratta con acqua bidistillata con conducibilità estremamente vicina allo 0.

Roundup L 2015 Test 01

La conduttività elettrica del liquido che si andrà ad utilizzare all'interno di un impianto è una delle caratteristiche che più incuriosisce in quanto va ad influenzare direttamente la percentuale di rischio in caso di malfunzionamenti o perdite accidentali, in questo caso andremo a testare i liquidi tramite un TDS (Total Dissolved Solids) meter, uno strumento che misura in ppm (parti per milione) la quantità di solidi contenuti all'interno di una soluzione e di conseguenza quanto questa sarà elettricamente conduttiva semplicemente applicando la formula "µS/cm=ppm*2" in modo da avere direttamente il valore EC in microsiemens per centimetro; la formula si ricava dal fatto che lo strumento in nostro possesso fa già una conversione 1 µS/cm = 0.5 ppm in base alla sua taratura.

Il TDS meter ha un margine di errore dichiarato di +/-2% ed è stato testato preventivamente su alcune soluzioni dal noto ppm dimostrando una certa affidabilità.

Per effettuare i test i liquidi sono stati versati in dei contenitori per uso medico sterili e le misurazioni sono una media di tre immersioni dello strumento ad una temperatura intorno ai 15°. Per una ulteriore verifica dei test sono stati inoltre ripetute le analisi a campione su nuove dosi dei liquidi.

Alcuni esempi di conducibilità di vari tipi di acque da prendere come raffronto:

Conducibilità di vari tipi di acque
Acqua pura 0,055 µS/cm
Acqua distillata 0,5 µS/cm
Acqua oligominerale 1,0 µS/cm
Acqua potabile 500-800 µS/cm
Valore massimo per acqua potabile 1055 µS/cm
Acqua di mare 56 mS/cm
Acqua iperalina 100 mS/cm

Roundup L 2015 Test 03

Per una ulteriore conoscenza dei liquidi a nostra disposizione andremo ad esaminare anche il loro PH per verificarne la loro acidità o basicità in modo da farci un'idea di quanto possano essere vicine o lontane da una normale acqua distillata (PH7) anche sotto questo punto di vista.

La misurazione verrà effettuata sempre all'interno dei contenitori per uso medico tramite cartine indicatrici universali.

Roundup L 2015 Test 02


Iniziamo subito andando ad esaminare i liquidi venduti del produttore di componenti per impianti di raffreddamento a liquido per computer XSPC in quatro delle sue colorazioni della famiglia EC6, liquidi già diluiti e pronti all'uso sia in colorazioni reattive agli UV che non, venduti in bottiglie da un litro o concentrati in flaconi da 100ml.

xspcEC 6

Caratteristiche principali dichiarate -Pre miscelato senza necessità di additivi aggiuntivi
-Bassa conduttività elettrica
-Temperatura congelamento -6°
-Inibitori di corrosione testati su ASTM D3306 e BS6580
-Non tossico e conforme alle normative RoHS
-85% biodegradabile entro 30 giorni
-Colorante stabile
-Durata di 2 anni prima della scadenza
Confezione  Roundup L 2015 XSPC Confezione 01 Roundup L 2015 XSPC Confezione 02
Aspetto prodotto su sfondo bianco e nero  Roundup L 2015 XSPC Colore 01 Roundup L 2015 XSPC Colore 02
Aspetto prodotto con irradiazione neon UV naturale e filtrata per migliorare la percezione della reattività  Roundup L 2015 XSPC UV 01 Roundup L 2015 XSPC UV 02
Colori (in ordine come in foto) Clear, Clear UV, UV Blue, Blood Red
TEST
  Clear Clear UV UV Blue Blood Red
Reattività UV no si si no
Conduttività elettrica (µS/cm) 2320 2040 2080 2140
PH 6,5 6,5 6,5 6,5
Considerazioni

I liquidi venduti da XSPC ci vengono consegnati in delle bottiglie in plastica semitrasparente decisamente solide e con tappi di sicurezza per bambini in modo da evitarne accidentali ingestioni.
La bottiglia presenta un'etichetta con colore di sfondo riportante a quello del liquido contenuto e dove vi sono riportate, oltre al nome ed al colore del liquido, anche le principali caratteristiche dichiarate sia in forma testuale che schematica.

In nostro possesso avevamo quattro colorazioni differenti: una trasparente, una trasparente reattiva agli UV, una blu reattiva agli UV ed una rosso sangue.

La trasparente non reattiva non ha molto di cui parlare mentre la seconda, reattiva agli UV, si presenta con una tonalità tendente al giallo anche se decisamente attenuata una volta inserita in un contenitore stretto simulante un normale tubo clear; la sua reattività agli UV non è eclatante ma rispetta quanto ci si aspetta da un liquido trasparente reattivo riportando ad un colore azzurro/bianco.
Il liquido blu è di una colorazione piuttosto tenue, un azzurro non troppo forte e la sua reattività agli UV rispetta ancora questa caratteristica non generando niente di spiccato, giusto una debole luminosità tendente all'azzurro. Anche il Blood Red non è una colorazione molto decisa, minore rispetto a quanto ci si può aspettare dal nome anche se ha un ottimo impatto visivo.


Aquacomputer ha una lunga esperienza nel campo del liquid cooling e nel suo catalogo non potevano di certo mancare dei liquidi appositamente ideati per essere utilizzati all'interno degli impianti. Denominati Double Protect Ultra andremo ad analizzare cinque delle colorazioni prodotte da Aquacomputer, già diluite e pronte per l'utilizzo vengono vendute in bottieglie da un litro o flaconi da 5 litri.

aquacomputerDouble Protect Ultra

Caratteristiche principali dichiarate -Pronto all'uso
-Specificamente ideato per impianti di raffreddamento a liquido contenenti parti in rame e alluminio
-Protezione contro la corrosione
-Minima condcibilità elettrica
-Migliora il trasferimento termico
-Prodotto in Germania da Aquacomputer in collaborazione con il Dr. Tobias Voigt
-Raccomandato il cambio una volta l'anno
Confezione  Roundup L 2015 Aquacomputer Confezione 01 Roundup L 2015 Aquacomputer Confezione 02
Aspetto prodotto su sfondo bianco e nero  Roundup L 2015 Aquacomputer Colore 01 Roundup L 2015 Aquacomputer Colore 02
Aspetto prodotto con irradiazione neon UV naturale e filtrata per migliorare la percezione della reattività  Roundup L 2015 Aquacomputer UV 01 Roundup L 2015 Aquacomputer UV 02
Colori (in ordine come in foto) Yellow, Orange, Red, Blue, Green
TEST
  Yellow Orange Red Blue Green
Reattività UV no no no no no
Conduttività elettrica (µS/cm) 026 020 038 006 018
PH 6 6 6 6 6
Considerazioni

Gli Aquacomputer Double Protect Ultra vengono venduti in bottiglie in plastica trasparente non troppo rigide e senza particolari precauzioni per quanto riguarda il tappo.
Le etichette sono tutte simili tranne per quanto riguarda la colorazione indicata in basso a destra, riportando il nome, la collaborazione nella produzione con il il Dr. Tobias Voigts, informazioni su Aquacomputer ed una discorsiva descrizione del prodotto sia in tedesco che in inglese.

In nostro esame avevamo cinque diverse colorazioni ed ognuna di esse si presenta di colore vivo ma non invadente, tutte gradazioni che una volta tirate fuori dalle rispettive bottiglie ed inserite all'interno delle provette sono risultate più delicate di quanto ci si aspettasse, come con tutti i liquidi analizzati d'altronde.
Comunque sia sono ottime colorazioni per chi non cerca nulla di esasperato, cromaticamente molto naturali con tonalità morbide anche se poco brillanti. Nessuna di esse è reattiva agli UV.


Passiamo dunque ad analizzare i prodotti forniti da CoolForce, un brand by Nanoxia appositamente indirizzato al campo dei raffreddamenti a liquido per pc e che conta fra le sue fila anche una gamma di liquidi colorati venduti pronti all'uso in bottiglie da un litro. Facenti parte della famiglia CF No.1 avremo in oggetto cinque colorazioni differenti e reattive agli UV.

CoolForceCF No.1 Cooling Fluid Pro

Caratteristiche principali dichiarate -Non conduttivo [< 10 µs/cm (20 °C)]
-Reattività UV
-Bottiglie in polietilene ad alta densità
-Tappo senza bisogno di imbuti
-Pronto all'uso
-Protettico contro la corrosione di rame, alluminio, nichel ed ottone
-Previene la creazione di alghe nell'impianto
-Compatibile con ogni impianto di raffreddamento a liquido per PC
-3 anni di durata stimata a confezione sigillata
-Prodotto in Germania
-Consigliato il cambio una volta l'anno

Link Datasheet CF
Link Technical Data CF
Confezione  Roundup L 2015 CoolForce Confezione 01 Roundup L 2015 CoolForce Confezione 02
Aspetto prodotto su sfondo bianco e nero  Roundup L 2015 CoolForce Colore 01 Roundup L 2015 CoolForce Colore 02
Aspetto prodotto con irradiazione neon UV naturale e filtrata per migliorare la percezione della reattività  Roundup L 2015 CoolForce UV 01 Roundup L 2015 CoolForce UV 02
Colori (in ordine come in foto) UV Clear, UV Acid Green, UV Green, UV Blood Red, UV Blue
TEST
  UV Clear UV Acid Green UV Green UV Blood Red UV Blue
Reattività UV si si si no molto tenue
Conduttività elettrica (µS/cm) 4940 4780 5020 5660 4860
PH 7 7 7 7 7
Considerazioni

CoolForce by Nanoxia ci presenta i suoi prodotti in delle bottiglie in plastica bianca decisamente rigide ed oltre al tappo con sicurezza per bambini ci offre un secondo tappo fornito di becco richiudibile per un più facile riempimento dell'impianto.
Le bottiglie hanno un'etichetta anteriore con una colorazione di sfondo richiamante quella del liquido contenuto e riportando il nome del produttore e del prodotto, la colorazione e semplici e schematiche caratteristiche principali; la parte retrostante riporta una seconda etichetta di approfondimento con caratteristiche riportate in tedesco ed inglese.
Le cinque colorazioni in nostro possesso riportano tutte la dicitura UV prima dell'indicazione cromatica anche se poi, come andremo a vedere, non tutte saranno realmente reattive agli UV.
Il liquido trasparente non ha alcuna tonalità visibile ma risulterà comunque reattiva agli ultravioletti anche se in modo tenue, mentre il verde acido avrà una colorazione molto accesa e brillante, simile a quella di un evidenziatore giallo, sia sotto luce normale che UV risultando decisamente reattivo.
Il normale verde ha una colorazione più classica, un verde brillante che schiarirà sotto UV tendendo al giallo ma in modo molto più tenue rispetto al verde acido di cui prima.

Gli ultimi due colori sono il rosso ed il blu, entrambi di una gradazione decisa, meno intensa dei verdi e più scura, degli ottimi colori sotto la luce normale se si cerca qualcosa di più affermato del normale ma la loro reattività agli UV lascia molto a desiderare con un rosso che non reagisce affatto ed un blu che varia leggermente verso l'azzurro, ma quasi in modo impercettibile.


Dimastech è un marchio italiano ormai molto famoso, soprattutto per la produzione di banchetti di ottima fattura, ma fra i suoi innumerevoli prodotti troviamo inoltre liquidi da utilizzare in impianti di raffreddamento a liquido per PC. Avremo a disposizione sette colorazioni di due differenti famiglie di liquidi, il primo denominato Acqua UltraPura di intera produzione Dimastech mentre la seconda, la X-Fluid, è una collaborazione con un'altra famosa azienda inglese del settore, la Mayhems. Il liquidi in oggetto vengono venduti in bottiglie da un litro già diluiti e pronti all'uso, sia in colorazioni reattive agli UV che non.

dimastechAcqua UltraPura e X-Fluid

Caratteristiche principali dichiarate Acqua UltraPura -Totalmente priva di batteri o germi
-Non contiene sali minerali (Conducibilità elettrica: <0,1 µS/cm)
-Non sporca le tubazioni ed impedisce la formazione di alghe all'interno del circuito
-Il Processo produttivo di questa Acqua prevede il passaggio della stessa in una serie di filtri e reattori:
 Addolcitore, Osmosi Inversa, Demineralizzatore e Ultra Filtrazione finale con filtri Antibatterici
-Va conservata in confezione sigillata in luogo fresco ed asciutto al riparo dalla luce solare
-Può essere utilizzata in abbinamento ad additivi, inibitori anticorrosivi o coloranti ad alta solubilità in acqua
Caratteristiche principali dichiarate X-Fluid -Utilizza una miscela di additivi naturali completamente biodegradabili
-protegge il sistema di raffreddamento a liquido dalla corrosione, alghe e funghi assicurando un ridotto ciclo di manutenzione
-Protezione totale dalla corrosione tra metalli diversi, quali alluminio, ottone, rame, acciaio e nickel
-Bassissima tossicità orale
-Punto di congelamento a -15°C
-85% biodegradabile
-Può essere miscelato con gli altri prodotti DimasTech® X-Fluid
-Additivo sviluppato in UK (licensed by Mayhems) e Imbottigliato in Italia da DimasTech Systems SNC
-può essere conservato per 3 anni in un ambiente fresco e ventilato
Confezione  Roundup L 2015 Dimastech Confezione 01 Roundup L 2015 Dimastech Confezione 02
Aspetto prodotto su sfondo bianco e nero  Roundup L 2015 Dimastech Colore 01 Roundup L 2015 Dimastech Colore 02
Aspetto prodotto con irradiazione neon UV naturale e filtrata per migliorare la percezione della reattività  Roundup L 2015 Dimastech UV 01 Roundup L 2015 Dimastech UV 02
Colori (in ordine come in foto) Acqua UltraPura, Clear, Clear UV React Blue, Yellow UV React Green, UV Green, Red, UV Blue
TEST
  Acqua UltraPura Clear Clear UV React Blue Yellow UV React Green UV Green Red UV Blue
Reattività UV no no si si si no si
Conduttività elettrica (µS/cm) 006 272 368 268 318 374 368
PH 6 6 6 6 6 6 6
Considerazioni

Dimastech ci offre i suoi liquidi in delle bottiglie in plastica semitrasparente piuttosto rigida ma senza particolari accorgimenti sui tappi.
L'etichetta presenta uno sfondo uguale per tutte le bottiglie ma con la colorazione del nome del prodotto che varia in accordo al colore del liquido; la parte centrale è dedicata ad una lunga descrizione delle caratteristiche sia in italiano che in inglese mentre nella parte alta troviamo l'indicazione del colore mentre nella bassa marchio dell'azienda e marchi per le normative e riciclaggio del prodotto.
Con Dimastech avremo a disposizioni due tipo di prodotti differenti di cui il primo è un'acqua ultra pura di colore trasparente il cui nome fa risalire all'orientamento del liquido contenuto.

La seconda linea di prodotti è creata in collaborazione con l'inglese Mayhems di cui abbiamo avuto a disposizione ben sei colorazioni differenti.

Tralasciando il Clear passiamo subito al suo fratello reattivo gli UV che si presenta leggermente tendente al giallo ma ha una reattività agli UV piuttosto gradevole tendente all'azzurro.
Il giallo ed il verde sono due colorazioni molto brillanti ed anche loro riportano alla mente gli evidenziatori da ufficio, con un giallo molto vivo ed un verde che risulta non troppo degno del suo nome ma piuttosto una tonalità più scura dell'altro, e la stessa cosa si ripresenta sotto ultravioletti dove assumono praticamente la stessa luminescenza ma con il verde che risulta un po' più scuro e reattivo.
Il rosso ed il blu hanno due gradazioni sullo stesso livello, non troppo decise ma tenui e brillanti mentre sotto UV, dove il rosso come da specifiche non avrà reattività il blu risulterà decisamente bene tendendo all'azzurro, una gradazione più scura rispetto al Clear UV react Blue.


Uno dei marchi più attivi degli ultimi anni nel campo del liquid cooling è sicuramente Phobya, un marchio che si è imposto nel mercato con un massiccio apporto di prodotti tra cui anche liquidi colorati per impianti di raffreddamento a liquido. Avremo in analisi ben dieci colorazioni differenti di liquidi pronti all'uso venduti in bottiglie da un litro con colorazioni reattive agli UV e non.

phobyaSuper Zero

Caratteristiche principali dichiarate -Pronto all'uso
-Reattivo
-Protegge dalla corrosione e contaminazioni biologiche
-Non conduttivo
-Biodegradabile
-Agisce come lubrificante per la pompa
-Contiene Benzotriazolo <0,025%
-Privo di nitriti, fosfati e ammine
-Durata di 3 anni se tenuto in contenitore ermetico
Confezione  Roundup L 2015 Phobya Confezione 01Roundup L 2015 Phobya Confezione 02 Roundup L 2015 Phobya Confezione 03
Aspetto prodotto su sfondo bianco e nero  Roundup L 2015 Phobya Colore 01 Roundup L 2015 Phobya Colore 02
Aspetto prodotto con irradiazione neon UV naturale e filtrata per migliorare la percezione della reattività  Roundup L 2015 Phobya UV 01 Roundup L 2015 Phobya UV 02
Colori (in ordine come in foto) Pure Water, Clear, UV Blue/Clear, UV Yellow, UV Green, Xtreme, Plus, UV Red, Crystal Blue, UV Crystal Blue
TEST
  Pure water Clear UV Blue/Clear UV Yellow UV Green Xtreme Plus UV Red Crystal Blue UV Crystal Blue
Reattività UV no no si si si si no si no si
Conduttività elettrica (µS/cm) 40 4120 538 512 808 6520 1720 566 528 576
PH 6 9 10,5 10,5 11 9 6,5 10 10,5 10,5
Considerazioni

Phobya presenta i suoi liquidi in delle bottiglie in plastica trasparente non troppo rigida e senza l'utilizzo di particolari tappi, ma ogni bottiglia è adagiata in una scatola di cartone rigido dalla grafica accattivante riportante il logo dell'azienda ed il suo “demone” azzurro su sfondo nero.

L'etichetta circolare delle bottiglie riporta la solita grafica accattivante con “demone” in primo piano e scorrendo il nome e colorazione del liquido per finire con una descrizione discorsiva delle caratteristiche in tedesco, inglese e francese.
Abbiamo avuto a disposizione ben dieci colorazioni differenti che divideremo per affinità cromatica.
I tre liquidi trasparenti sono un'acqua pura, un normale liquido trasparente ed un trasparente reattivo agli UV che risulta decisamente incolore ma con una buona reattività tendente all'azzurro.
Il giallo, il verde e l'xtreme sono dei colori molto brillanti, vivi ma sempre ricordanti le colorazioni degli evidenziatori, con l'xtreme che risulta una tonalità più tenue del verde; irradiati da luce UV avranno praticamente le stesse caratteristiche con il giallo molto brillante e tendente al verde, il verde sempre brillante ma più spento e l'xtreme che risulterà il meno “colorato” e reattivo dei tre.
Il Plus ed il rosso hanno poco a che vedere con un vero rosso ma tendono rispettivamente più al rosa ed al fucsia con il primo molto tenue ed il secondo brillante e deciso mentre sotto UV il Plus non ha reattività mentre il “rosso” ha una brillantezza tenue ma visibile, sempre orientata alle gradazioni violacee.
Gli ultimi due sono i Crystal Blue che si differenziano per il primo che non ha reattività agli UV ma una colorazione leggermente più decisa mentre l'altro ha una reattività agli UV presente e tendente all'azzurro ma un colore in luce normale leggermente più tenue del fratello.


Prendiamo in esame anche un tipo di acqua non ideato al nostro scopo ma piuttosto per utilizzo medico ed infatti acquistabile presso le farmacie, parliamo di acqua depurata, un tipo di acqua molto pura  e sempre fornita di certificato di analisi allegato ed in questo caso venduta dalla Ramini.

Acqua depurata F.U. (Ramini)

Caratteristiche principali dichiarate Certificato d'analisi allegato al prodotto
 Roundup L 2015 AcquaDepurata test
Confezione  Roundup L 2015 AcquaDepurata
Colore Trasparente
TEST
Acqua depurata
Reattività UV no
Conduttività elettrica (µS/cm) 0
PH 5,5
Conclusioni

L'acqua depurata acquistata in farmacia ci viene fornita in una bottiglia in plastica bianca estremamente rigida con normale tappo ma con all'interno un riduttore per una più precisa fuoriuscita del liquido. L'acqua in esame è estremamente trasparente e praticamente priva di qualsiasi minerale disciolto garantendo una conducibilità pari a 0 ed inoltre una ridottissima presenza di batteri, certificata anche dal foglio d'analisi del quale il prodotto era provvisto.


Raijintek, una delle aziende che è entrata più di recente nel campo del liquid cooling, ha presentato il suo personale liquido per impianti di raffreddamento per PC. Disponibile nel formato trasparente munito di tre coloranti concentrati per ottenere una colorazione personalizzata (come nel nostro caso) oppure premiscelata in otto differenti colorazioni. Viene venduta in bottiglie di plastica trasparente da 500ml insieme a tre piccole bottiglie di liquido concentrato da 10ml ed un dosatore.

raijintekRAIAQUA-T1

Caratteristiche principali dichiarate

-Il liquido RAIAQUA-T1 è particolarmente raccomandato solo per i sistemi di raffreddamento a liquido PC, non utilizzare per altri scopi.
-Conservare in luogo asciutto ed evitare l'esposizione al sole.
-Non commestibile, si prega di tenere fuori dalla portata dei bambini e animali domestici.
-Usare con una ventilazione adeguata.
-Evitare il contatto con la pelle e gli occhi.
-Tenere il contenitore ben chiuso.
-Lavarsi accuratamente dopo l'uso.
-Composto al 95% da acqua ed al 5% di glicole propilenico
-Temperatura di congelamento a -5°.

Scatola Roundup L 2016 Raijintek Confezione 01 Roundup L 2016 Raijintek Confezione 02 Roundup L 2016 Raijintek Confezione 03 Roundup L 2016 Raijintek Confezione 04
Confezione Roundup L 2016 Raijintek Confezione 05 Roundup L 2016 Raijintek Confezione 06 Roundup L 2016 Raijintek Confezione 07
Aspetto prodotto su sfondo nero Roundup L 2016 Raijintek Colore 04
Aspetto del prodotto su sfondo bianco con differenti quantità di colorante Trasparente + 2 gocce Trasparente + 5 gocce Trasparente + 10 gocce
Roundup L 2016 Raijintek Colore 01 Roundup L 2016 Raijintek Colore 02 Roundup L 2016 Raijintek Colore 03
Colori Base trasparente da 500ml + tre coloranti concentrati da 10ml in colorazione verde, rosso, blu da miscelare.
TEST
  Trasparente trasparente + verde Trasparente + rosso Trasparente + blu
Reattività UV no no no no
Conduttività elettrica (µS/cm) 434 446 524 366
PH 6,5 6,5 6,5 6,5
Considerazioni

I liquidi Raijintek ci vengono venduti in delle scatole di cartone lasciate in colorazione marrone con riportate in nero sui diversi lati le principali caratteristiche del prodotto e come utilizzarlo. Aprendo la scatola ci troviamo subito difronte ai tre dosatori da 10ml di liquido concentrato contenenti i coloranti verde, rosso e blu, grazie ai quali potremo ottenere la combinazione cromatica a noi più congeniale proprio come fosse un RGB; in realtà essendoci il colorante verde al posto del giallo avremo delle restrizioni ma comunque limitate, infatti il verde è molto chiaro, molto vicino ad un giallo fluo. Continuando con l'apertura della confezione andiamo ad estrarre la bottiglia in plastica trasparente da 500ml che contiene la base del nostro liquido, un'acqua distillata con aggiunta di glicole propilenico al 5%. Inoltre nella confezione è presente un dosatore a pompetta molto utile durante le fasi di riempimento dell'impianto.
Per quanto riguarda i coloranti è difficile fare una considerazione oggettiva in quanto saranno da miscelare fra di loro e nelle quantità a noi più gradite, passando dalle gradazioni più tenui fino a quelle più decise. Noi abbiamo effettuate delle prove dei singoli colori aggiungendo prima 2 gocce, poi 5 ed infine 10 ottenendo dei colori decisamente vivaci e dall'ottima resa cromatica.

In redazione ci sono state consegnate due confezioni identiche del prodotto ma una delle due, nella bottiglia di liquido trasparente, conteneva una notevole quantità di impurità non riconducibili al glicole, una problematica che porterebbe ad evitarne l'utilizzo all'interno di un impianto, ma sicuramente una problematica risalente ad una singola partita del prodotto.


Andiamo ora a fare una comparativa visiva colore per colore in modo da confrontare con migliore efficacia le differenze cromatiche fra i vari produttori sia per quanto riguarda l'esposizione a luce normale che ultravioletta. Abbiamo evitato solamente i liquidi trasparenti non reattivi agli UV in quanto tutti estramamente trasparenti e limpidi senza alcuna differenza fra di loro.

Trasparente reattivo UV
Roundup L 2016 ComparativaSBS TrasparenteUV 01Roundup L 2016 ComparativaSBS TrasparenteUV 02
Legenda
  1. XSPC EC6 Clear UV
  2. CoolForce CF No.1 UV Clear
  3. Dimastech X-Fluid Clear UV React Blue
  4. Phobya Zuper Zero UV Blue/Clear

 

Giallo
Roundup L 2016 ComparativaSBS Giallo 01Roundup L 2016 ComparativaSBS Giallo 02
Legenda
  1. Aquacomputer Double Protect Ultra Yellow
  2. Dimastech X-Fluid Yellow UV React Green
  3. Phobya Zuper Zero UV Yellow

 

Verde
Roundup L 2016 ComparativaSBS Verde 01Roundup L 2016 ComparativaSBS Verde 02
Legenda
  1. Aquacomputer Double Protect Ultra Green
  2. CoolForce CF No.1 UV Acid Green
  3. CoolForce CF No.1 UV Green
  4. Dimastech X-Fluid UV Green
  5. Phobya Zuper Zero UV Green
  6. Phobya Zuper Zero Xtreme

 

Blu
Roundup L 2016 ComparativaSBS Blu 01Roundup L 2016 ComparativaSBS Blu 02
Legenda
  1. XSPC EC6 UV Blue
  2. Aquacomputer Double Protect Ultra Blue
  3. CoolForce CF No.1 UV Blue
  4. Dimastech X-Fluid UV Blue
  5. Phobya Zuper Zero Crystal Blue
  6. Phobya Zuper Zero UV Crystal Blue

 

Rosso
Roundup L 2016 ComparativaSBS Rosso 01Roundup L 2016 ComparativaSBS Rosso 02
Legenda
  1. XSPC EC6 Blood Red
  2. Aquacomputer Double Protect Ultra Orange
  3. Aquacomputer Double Protect Ultra Red
  4. CoolForce CF No.1 UV Blood Red
  5. Dimastech X-Fluid Red
  6. Phobya Zuper Zero Plus
  7. Phobya Zuper Zero UV Red

Dopo aver visionato 32 liquidi differenti prodotti da 6 aziende diverse quali sono i migliori?
Per quanto riguarda le colorazioni non è possibile dare una risposta oggettiva in quanto ognuno ha le sue preferenze passando da chi ama i colori molto accesi a chi invece predilige qualcosa di più tenue e che dia meno nell'occhio, anche in base al proprio impianto o alla mod che si sta assemblando. Per questo motivo abbiamo inoltre scelto di inserire una comparazione side by side delle varie colorazioni per far si che ognuno potesse finalmente testare e comparare con i propri occhi le varie differenze cromatiche.

Per ciò che concerne le colorazioni più naturali, meno “artificiose”, sicuramente spiccano quelle della DP Ultra di Aquacomputer mentre per delle colorazioni più appariscenti e brillanti Phobya, Dimastech e CoolForce hanno delle cromie molto interessanti. Per chi invece cerca qualcosa di reattivo agli UV i gialli ed i verdi sono sicuramente le colorazioni più indicate e che reagiscono maggiormente, seguite dai blu e dai trasparenti per poi finire, per chi cerca qualcosa di particolare, con il fucsia dato dall'UV Red di Phobya.

Passando ad un discorso più oggettivo praticamente tutti i prodotti presi in esame dichiarano di essere a bassissima conduttività elettrica e spesso sono appositamente creati per utilizzo all'interno di impianti di raffreddamento per computer, dai test effettuati tuttavia i dati sono a volte risultati discordanti rispetto ai dichiarati. I prodotti che sicuramente spiccano in quanto a bassissima, se non assente, conducibilità sono l' acqua depurata farmaceutica, la Pure Water di Phobya e l' Acqua UltraPura di Dimastech per quanto riguarda le trasparenti, mentre per i liquidi colorati ci ha piacevolmente stupito l'intera linea Aquacomputer DP Ultra con Dimastech che fa inoltre riscontrare valori piuttosto bassi seguiti da molte delle colorazioni di Phobya, mentre per quanto riguarda XSPC EC6 e CoolForce No.1 i valori estratti dai campioni presi in esame (più campioni di ogni colore) sono piuttosto elevati non facendoli spiccare in quanto a sicurezza in caso di perdite o simili.

Passiamo poi a l'ultimo fattore da tenere presente prima dell'acquisto, cioè il prezzo. Aquacomputer, CoolForce e Dimastech si attestano su un prezzo medio di vendita di 8€ seguite da Phobya che va dai 9€ della Pure Water agli 11,50€ delle altre colorazioni mentre la più costosa risulta essere XSPC che oltre ad essere di bassa reperibilità in Italia ha un prezzo medio di 13,50€.

I prezzi sono decisamente elevati rispetto ad un'acqua osmotica da 0,20€ al litro o all'acqua depurata farmaceutica con certificazione da 2€ ma alcuni di questi prodotti offrono lubrificazione per pompe, antiossidanti per metalli, migliore conduttività termica e soprattutto colorazioni reattive e non agli UV, tutte cose che vanno a giustificare un aumento dei prezzi, senza dimenticare che si sta cavalcando un momento di forte richiesta in questo mercato.

Nome prodotto PRO Award
-Acqua Depurata Ramini
-Aquacomputer Dual Protect Ultra (tutti i colori)
-Dimastech Acqua UltraPura
-Phobya Zuper Zero Pure Water

+Bassissima conducibilità elettrica ct gold technical
-Acqua Depurata Ramini
-Aquacomputer Dual Protect Ultra
-CoolForce No.1
-Dimastech Acqua UltraPura / X-Fluid
+ottimo rapporto prezzo/prestazioni ct best value
-CoolForce No.1
-Dimastech X-Fluid
-Phobya Zuper Zero
+Colori brillanti, vivi anche esposti ad UV ct high performance  
-Aquacomputer Dual Protect Ultra +Colori naturali
-Raijintek Raiaqua-T1 +Personalizzazione del colore

Si ringraziano (in ordine alfabetico) Aquacomputer, CoolForce, Dimastech, Phobya, Raijintek e XSPC per i prodotti in oggetto.
Commenti sul forum.